VOLONTARI ANASPOL DELLE POLIZIE LOCALI

 L’A.NA.SPO.L. nel proprio statuto ha previsto che si impegna ad organizzare attività di protezione civile ai sensi del DPR 08 febbraio 2001, n° 194 e  delle leggi regionali e successive modificazioni e dalle norme generali del nostro ordinamento giuridico collaborando con  le autorità di protezione civile titolari del potere di attivazione previsto dalla legge 225 del 1992 e dall’articolo 108 del decreto legislativo n. 112 del 1998 e seguenti  e si renderà quindi disponibile ovunque la sua opera si renda necessaria e venga richiesta;

…MA NON SOLO PROTEZIONE CIVILE

COLLABORA COME VOLONTARIO CON LE POLIZIE LOCALI CONTRO LE SITUAZIONI DI DEGRADO E A TUTELA DEI CITTADINI DEL TUO COMUNE

LA POLIZIA LOCALE E’ SEMPRE LA PRIMA AD INTERVENIRE IN CASO DI PROBLEMI DI PROTEZIONE CIVILE LEGATI A DISASTRI AMBIENTALI, GEOLOGICI, CAUSATI DALLA MANO UMANA O ALTRI FENOMENI, TRA I QUALI ANCHE LA RICERCA DI PERSONE SCOMPARSE CON L’AUSILIO DI CANI.

SI E’ VISTO ANCHE NEL RECENTE TERREMOTO IN ABRUZZO, LADDOVE TUTTE LE POLIZIE LOCALI ITALIANE SI SONO PRODIGATE AD INVIARE PROPRI UOMINI PER RAFFORZARE I CORPI ABRUZZESI.

 PARTENDO DA QUESTA ESPERIENZA PROFESSIONALE L’ANASPOL HA ORGANIZZATO DEI NUCLEI DI INTERVENTO IN AUSILIO ALLE LOCALI FORZE DI POLIZIA PER IL MANTENIMENTO DELLA CIVILE CONVIVENZA E DELLA SICUREZZA, CHIAMANDOLI “VOLONTARI ANASPOL – POLIZIE LOCALI”.

Alcune foto dai nostri Volontari sul territorio

Drone ANASPOL, progetto “Occhi dal cielo” per la ricerca di dispersi, monitoraggio: manifestazioni, traffico, zone a rischio idrogeologico,….

Precedente RASSEGNA STAMPA 2015 Successivo TRUFFE AGLI ANZIANI: FENOMENO IN CRESCITA